View photo
  • 12 ore fa
  • 3

Siamo nel periodo degli abbracci, delle felpe. Siamo nel periodo dei pianti e dei sorrisi. Nel periodo del “non ne posso più” o “sono stanca di tutto e di tutti”. Periodo della cioccolata calda o di un frappe seduti al tavolino di un bar. Siamo nel periodo di un buon libro o di un film sotto le coperte, magari abbracciati alla persona che più amiamo. Siamo nel periodo dei piercing e dei tatuaggi. Il periodo delle paure e delle incertezze. Siamo nel periodo delle delusioni e dei primi amori. Viviamo nel periodo in cui nessuno riesce a capire la nostra mente così complessa. Questo è il periodo in cui gli amici costituiscono la nostra seconda famiglia e Tumblr la nostra seconda casa. Siamo nel periodo dell’adoleescenza, amato ed odiato da tutti, quel periodo che bisogna vivere a 360°.

Unaferitainguaribile. (via unaferitainguaribile)
View quote
  • 12 ore fa
  • 6

C’è una cosa bella che fanno gli amici.
Farmi sorridere, sempre.
Ci sono tante cose belle che fanno gli amici.
Fanno ciò che le altre persone non fanno.
Mi chiedono “Come stai?” e vedo dai loro occhi che gli interessa davvero, mi chiedono “Come stai?” e stanno ad ascoltare la risposta e capiscono anche quando mento, mi chiedono “Come stai?” e le volte in cui rispondo “Bene” ma non è così me lo chiedono di nuovo. Perché loro lo capiscono quando sto male e tento di nasconderlo al mondo, lo capiscono anche quando rispondo “Sono solo stanca” e lasciano perdere, ma sanno che non era la verità.
Stanno ad ascoltare le mie storie, noiose o folli che siano, mi raccontano le loro storie e non mi annoiano mai.
Sopportano le mie lacrime, le mie battute che non fanno ridere, i miei attimi di follia, le mie sbronze.
I momenti di noia con loro diventano momenti di relax, perché anche solo stare seduti per ore in una sedia davanti al bar è bello in loro compagnia.
Mettersi a cantare le canzoni e non importa se siamo stonati.
Le memorabili grigliate ad abbuffarci di cibo e bere fino a non pensare più a nessun problema
Ma la cosa più bella è una: io, che amo gli abbracci, amo ancora di più i loro abbracci. Anche se è solo un abbraccio per salutarsi, o per festeggiare qualcosa di bello, o per consolarci, o i nostri abbracci di gruppo. Abbracciare loro è la cosa che più mi fa capire che non sono sola.
Ci chiamiamo “Happy Family”. Lo siamo. Magari un po’ strani, un po’ disastrati, un po’ folli, un po’ nervosi a volte, ma sempre vicini, sempre uniti, come una vera famiglia. Forse, anche meglio.

http://lontanadalmondo.iobloggo.com/ (via stella-incantevole)
View quote
  • 12 ore fa
  • 14

Sono sola.
Una di quelle solitudini brutte.
Sono sola anche se ho un ragazzo, degli amici e una famiglia.
Sono sola nonostante non lo sia quasi mai.
Sono sola perché a volte non c’è nessuno.
Sono sola tre quarti del tempo.
Sono sola anche quando ci sono altre persone.
Una di quelle solitudini brutte.
Sono sola, tu non lo vedi, ma io lo sento.

(via notebook-of-a-broken-lionheart)
View quote
  • 12 ore fa
  • 365

Genitori che non ti capiscono.
Migliore amica scomparsa.
Scuola che va sempre peggio.
Migliore amico che non ti ascolta.
Genitori che ti urlano contro.
Persone che ti giudicano.
Litighi con tutto il resto del mondo fino a rimanere solo.
Complessi.
Autolesionismo.
Solitudine.
Odio verso se stessi.
Delusioni su delusioni.

Se questi sono gli anni più belli,non oso immaginare i prossimi.

Atelophobia-nonabbastanza (via atelophobia-nonabbastanza)
View quote
  • 12 ore fa
  • 498

Ciao mamma,
Scusa, mi dispiace di non essere la figlia che volevi.
Almeno sto bene, dai.
Ciao mamma,
Mi dispiace di averti fatto arrabbiare, non credevo di aver sbagliato, scusa.
Ma almeno ho smesso di piangere, va bene.
Ciao mamma,
Scusa per quel brutto voto, credimi, non volevo.
Ma posso recuperare, va bene.
Ciao mamma,
Mi dispiace di essere la tua più grande delusione, scusa.
Il problema è mio, va bene.
Ciao mamma,
Scusa se non ti parlo del ragazzo che mi piace, ho paura del tuo giudizio, non amo i bravi ragazzi.
Ci sto male, ma passa.
Ciao mamma,
Scusa se smetto di mangiare senza dirti il perché, mi dispiace di vederti arrabbiata.
Ma non mi piaccio e non va bene.
Ciao mamma,
Scusa se non ti dico cosa sto passando, ma mi prenderesti per pazza.
Si, lo so, non va bene.
Ciao mamma,
Voglio salutarti, voglio andarmene da qui.
Non è colpa tua, ma così non sto bene.

(via nonpuoiaggiustareilmiocuore)
View quote
  • 13 ore fa
  • 2355

E quella sensazione che provi quando qualcuno se ne sta andando via da te.
E tu non puoi fare niente, solo guardarlo mentre si allontana, sperando che si giri, per guardarti e dirti che non era un addio.
Per dirti che era solo un arrivederci.
Invece no, addio.

Gliocchituoiparlano (via gliocchituoiparlano)
View quote
  • 18 ore fa
  • 104
View photo
  • 18 ore fa
  • 3080
View photo
  • 18 ore fa
  • 2261

Era questa la cosa strana: non me ne fregava niente ma tutto mi feriva a morte.

Alessandro Baricco (via cinquantasfumatureditenebra)
View quote
  • 18 ore fa
  • 4937
x